Zoes farm
Appunto di Produzione e Responsabilità

Lavoro, sostenibilità, equità: in preparazione la prossima edizione di Terra Futura

Inserito il 23 gennaio 2012

Contenuto

Terra Futura 2011

È già al lavoro la macchina organizzativa per preparare al meglio la IX edizione di Terra Futura che quest’anno si svolgerà dal 25 al 27 maggio 2012 alla Fortezza da Basso di Firenze. La mostra-convegno internazionale sulle buone pratiche di sostenibilità ambientale, sociale ed economica darà ampio spazio alla rassegna espositiva di imprese eticamente orientate, enti locali e istituzioni, associazioni e organizzazioni del non profit e della società civile, con le ultime novità del settore e i progetti più innovativi. Tante saranno le opportunità di approfondimento, aggiornamento e dibattito nella ricca programmazione culturale tra workshop, convegni e seminari promossi dai partner e dalle numerose e prestigiose realtà che prendono parte all’evento.

Il Tema dell'edizione del 2012 è il lavoro, la sostenibilità e l'equità: tema vasto che sarà declinato in vari ambiti con l'intervento di relatori del settore nazionali ed internazionali.
Quando parliamo di lavoro non parliamo solo del suo valore in termini economico-reddituali o come elemento di crescita quantitativa. TerraFutura intende parlarne in termini qualitativi, quale elemento di crescita, della sua funzione sociale e culturale: il lavoro come pernio di una strategia di coesione e di espansione dei diritti (individuali e collettivi) che determinano la qualità delle relazioni sociali e della democrazia.

In questi mesi e fino a Maggio il Tavolo dei partner di Terra Futura (ricordiamo accanto alla Fondazione Culturale Responsabilità Etica, Regione Toscana e Adescoop anche Acli, Arci, Banca etica, Caritas italiana, Cisl, Fiera delle Utopie Concrete, Legambiente) si svolgeranno sul territorio nazionale eventi ed incontri sul tema del lavoro, come percorso di preparazione alle tre giornate di Maggio: dei Cantieri di discussione verso TerraFutura.

Il primo evento ‘Piantiamo l’albero della legalità”, 14 gennaio, è stato organizzato dal ‘Progetto San Francesco’, l’assessorato all’educazione del comune di Firenze, il Tavolo di Terra Futura, Filca-Cisl, Fiba-Cisl e Cisl Firenze, per ricordare le donne e gli uomini che hanno dato la loro vita sul posto di lavoro in nome della legalità.

Promuovere la legalità significa promuovere l’economia sana e il lavoro regolare e sicuro; la legalità per preservare le attività produttive dai tentativi di penetrazione della mafia. “La lotta, ha commentato Roberto Pistonina, segretario generale della Cisl Firenze, va affrontata non solo con le leggi speciali, ma in primo luogo con una rivolta delle coscienze. Dobbiamo combattere quella ‘mafiosità’ del modo di pensare che accetta l’illegalità come normale, a partire dall’evasione fiscale. Un modo di pensare che in altre democrazie mature non esiste”.

Aggiornamenti TerraFutura su
www.terrafutura.it
www.fcre.it

Immagini

Terra Futura 2011

Scritto da:

Ritratto di fcr-etica
piazza dei ciompi 11
50122 Firenze (FI),
Il mio Feed Seguimi via RSS
I miei Badge Inviato speciale
I miei interessi
Fondazione Culturale Responsabilità EticaFondazione Sistema Toscana